#buonanotte

#buonanotte

Buonanotte“: una delle ultime parole che pronunciamo prima di coricarci o prima di bloccare il cell dopo l’ultimo WhatsApp inviato.
Quando lo scriviamo ad una persona cara è una parola che racchiude in sé un senso di intima tenerezza e che esprime un legame forte con l’altra persona…
Conosco un tizio che ogni sera dava la buonanotte ai ragazzi che dormivano a Valdocco: quel tizio era don Bosco e la sua buonanotte era un pensiero, un’immagine, qualcosa che rimanesse scolpito negli occhi e nei cuori dei piccoli e che, educandoli, gli permettesse di sognare in grande. Questo è lo spirito della buonanotte salesiana ed è una tradizione che desideriamo portare avanti anche noi.

Condividendo pensieri, esperienze, momenti importanti si crea un legame di famiglia e di comunità educante: si cresce insieme respirando il clima di casa anche a distanza.

 

Questa rubrica viene postata dal 1 ottobre 2016